Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Il Console

 

Il Console

Emanuela Curnis

Console Generale 


E’ nata a Calcinate (Bergamo) il 9 marzo 1976.


Nel 2001 si e’ laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano e nel 2002 ha conseguito un Master in Relazioni Internazionali presso l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI).


Entrata in Carriera Diplomatica nel 2002, ha iniziato il proprio servizio alla Farnesina presso la Direzione Generale per la Promozione e Cooperazione Culturale e, successivamente, presso la Direzione Generale per i Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente.

Il suo primo incarico all’estero, dal 2007 al 2010, e’ stato a Città del Capo, come Console d’Italia.


Da gennaio 2011 ad aprile 2015 ha prestato servizio presso la Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York, occupandosi principalmente di Consiglio di Sicurezza, con un focus particolare sulle questioni attinenti il Continente africano.


Rientrata alla Farnesina, ha inizialmente prestato servizio presso la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, come Vicaria dell’Ufficio IV, e si e’ occupata della promozione della cultura italiana all’estero e degli Istituti Italiani di Cultura. Nel gennaio 2017 ha assunto presso la Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza, prima come Reggente dell’Ufficio I (Sistema delle Nazioni Unite), e poi come Capo dell’Ufficio III (Nazioni Unite, pace e sicurezza). In tale veste, si e’ occupata del mandato italiano nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, di prevenzione dei conflitti, mediazione, peacekeeping e peacebuilding, delle Agende onusiane “Donne, Pace e Sicurezza” e “Giovani, Pace e Sicurezza”; ha promosso il Network delle Donne Mediatrici del Mediterraneo, di cui e’ membro; e’ stata la Focal Point Nazionale per la Responsabilita’ di Proteggere.


Dal 6 gennaio 2020 è Console Generale d’Italia a Johannesburg, prima donna a ricoprire tale incarico.


11